Roma: chiude temporaneamente Le Mura, tra i locali di musica dal vivo più frequentati

Roma: chiude temporaneamente Le Mura, tra i locali di musica dal vivo più frequentati

Con un comunicato pubblicato sulla pagina facebook ufficiale del locale romano, i soci dell'associazione culturale Byron Bay, che organizza la programmazione di Le Mura, annunciano che tutte le attività sono temporaneamente sospese e che il locale è temporaneamente chiuso. Le forze dell'ordine hanno notificato lo scorso venerdì una disposizione di chiusura con cessazione immediata delle attività: "Le motivazioni addotte ci sono note soltanto in parte", scrivono i soci nel post, non senza polemizzare, "principalmente ci viene contestata la natura e la finalità culturale dell'Associazione. 'Le Mura', con una media di trecento concerti l'anno di sola musica originale, eventi teatrali, decine di presentazioni letterarie, eventi sportivi, iniziativi di solidarietà e di divulgazione scientifica, NON è un'associazione culturale agli occhi dell'Amministrazione".

Il locale, la cui programmazione musicale si incentra soprattutto su concerti di cantanti e gruppi emergenti (sul palco di Le Mura sono passati, tra gli altri, diversi esponenti del nuovo cantautorato romano), si trova nel cuore di San Lorenzo, il quartiere della Capitale di cui si è molto parlato negli ultimi mesi in seguito ai gravi fatti di cronaca dello scorso novembre: "Sembra esserci un intento specifico nel voler desertificare programmaticamente San Lorenzo, in un momento cruciale in cui la necessità dovrebbe essere quella opposta, quella di poter uscire e incontrarsi, vivere il quartiere, essere una comunità", proseguono i soci, "confidiamo che le autorità chiariscano gli intenti del loro operato e ci permettano di riprendere la nostra programmazione al più presto".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.