Ozzy Osbourne: un pipistrello di peluche per ricordare una delle pagine più disgustose della storia del rock

Ozzy Osbourne: un pipistrello di peluche per ricordare una delle pagine più disgustose della storia del rock

L'episodio è noto: la sera del 20 gennaio 1982, nel bel mezzo di un concerto dei Black Sabbath al Veterans Memorial Auditorium di Des Moines, nello Iowa, Ozzy Osbourne raccolse un pipistrello lanciato dalla folla sotto il palco e gli staccò la testa con un morso, credendolo finto.

Per celebrare una delle pagine più disgustose della sua storia - e della storia del rock più in generale - ora il Principe delle Tenebre mette in vendita un peluche di pipistrello... con la testa staccabile dal resto del corpo.

"Oggi è il 37esimo anniversario di quando ho staccato la testa a un pipistrello! Festeggiate con questo peluche commemorativo con la testa staccabile", ha scritto Osbourne sui social. Il peluche, disponibile nella sezione merchandising del sito web ufficiale del frontman di Black Sabbath, costa 40 dollari, circa 35 euro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
19 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.