Ozzy Osbourne scrive all'ex batterista in fin di vita, e gli manda i suoi dischi di platino

Ozzy Osbourne scrive all'ex batterista in fin di vita, e gli manda i suoi dischi di platino

Lee Keerslake è uno storico batterista britannico che ha speso buona parte della sua carriera, dagli anni '70 a metà degli anni zero, con gli Uriah Heep. E ha anche collaborato, per un paio di anni, con Ozzy Osbourne, suonando sui suoi primi dischi solisti "Blizzard of Ozz" e "Diary of a Madman", tra l'80 e l'81.
Il lavoro si quest'ultimo, però, non gli venne attribuito nelle note del disco, e pochi anni dopo fece causa ad Ozzy e alla moglie Sharon, per ricevere crediti e i diritti dovuti. Ozzy, quando ristampò i dischi nel 2002, reincise la parte di Keerslake e del bassista Rudy Sarzo (anche lui non accreditato), facendole suonare a Robert Trujillo e  Mike Bordin, e l'anno dopo vinse la causa. Keerslake in più di un'occasione ha detto di non avere mai capito il perché di questo trattamento da parte di Ozzy e della moglie-manager.

Keerslake, qualche mese fa, ha dichiarato di essere malato terminale con pochi mesi di vita e, tra le altre cose, si è detto dispiaciuto di non avere mai ricevuto i dischi di platino per quei dischi.
Ozzy si è preso il suo tempo, ma ha risposto: con un post sui suoi social, ha raccontato di avere scritto all'ex batterista mandandogli i dischi, postando una sua foto.

I’m so glad that Lee Kerslake is enjoying his Blizzard and Diary platinum albums. I hope you feel better.  
Love, Ozzy

 

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/T5089_kAfONdH_zgArT6ECze5Jc=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fpbs.twimg.com%2Fmedia%2FDxO03WHUcAAH1uN.jpg
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
19 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.