NEWS   |   Pop/Rock / 19/01/2019

Ozzy Osbourne scrive all'ex batterista in fin di vita, e gli manda i suoi dischi di platino

Ozzy Osbourne scrive all'ex batterista in fin di vita, e gli manda i suoi dischi di platino

Lee Keerslake è uno storico batterista britannico che ha speso buona parte della sua carriera, dagli anni '70 a metà degli anni zero, con gli Uriah Heep. E ha anche collaborato, per un paio di anni, con Ozzy Osbourne, suonando sui suoi primi dischi solisti "Blizzard of Ozz" e "Diary of a Madman", tra l'80 e l'81.
Il lavoro si quest'ultimo, però, non gli venne attribuito nelle note del disco, e pochi anni dopo fece causa ad Ozzy e alla moglie Sharon, per ricevere crediti e i diritti dovuti. Ozzy, quando ristampò i dischi nel 2002, reincise la parte di Keerslake e del bassista Rudy Sarzo (anche lui non accreditato), facendole suonare a Robert Trujillo e  Mike Bordin, e l'anno dopo vinse la causa. Keerslake in più di un'occasione ha detto di non avere mai capito il perché di questo trattamento da parte di Ozzy e della moglie-manager.

Keerslake, qualche mese fa, ha dichiarato di essere malato terminale con pochi mesi di vita e, tra le altre cose, si è detto dispiaciuto di non avere mai ricevuto i dischi di platino per quei dischi.
Ozzy si è preso il suo tempo, ma ha risposto: con un post sui suoi social, ha raccontato di avere scritto all'ex batterista mandandogli i dischi, postando una sua foto.

I’m so glad that Lee Kerslake is enjoying his Blizzard and Diary platinum albums. I hope you feel better.  
Love, Ozzy

 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/T5089_kAfONdH_zgArT6ECze5Jc=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fpbs.twimg.com%2Fmedia%2FDxO03WHUcAAH1uN.jpg
Scheda artista Tour&Concerti
Testi