NEWS   |   Pop/Rock / 19/03/2005

Bowie e Byrne li lodano, ora anche l'Independent: Arcade Fire, emersione rapida

Bowie e Byrne li lodano, ora anche l'Independent: Arcade Fire, emersione rapida
Non si è ancora spenta l'eco dell'innamoramento della stampa britannica per i Kaiser Chiefs, ed ecco già che all'orizzonte spunta un nuovo oggetto di desiderio. Tra i primi ad accorgersi di loro, gli Arcade Fire, è stato, lo scorso 15 gennaio, il New Musical Express. Poi i servizi su questo nutrito gruppo canadese si sono moltiplicati, due riveriti statisti del rock quali David Bowie e David Byrne li hanno lodati, ed ecco ora che anche la cosiddetta stampa di qualità inizia a strizzare loro l'occhio. Kevin Harley dell'Independent, quotidiano attivo da una ventina d'anni, è andato ad ascoltare la formazione di Montreal al suo primo concerto in terra britannica, al King's College di Londra. I sei hanno ovviamente pescato in "Funeral", il loro primo album, giudicato dal giornalista "uno dei migliori CD pop dell'anno". Lo show ad Harley ha fatto venire in mente le sensibilità dei Flaming Lips, la profondità di Bowie, l'angolarità dei Talking Heads, l'irrefrenabilità dei Pulp ed una (testuale) "musicalità punk-rustic". Il concerto è vivace, eccitante "ed il set trabocca di momenti mozzafiato". Voto: 4 su 5.
Scheda artista Tour&Concerti
Testi