Blink-182, la band è in studio di registrazione: nuova musica in arrivo? – FOTO

Blink-182, la band è in studio di registrazione: nuova musica in arrivo? – FOTO

La band statunitense capitanata da Mark Hoppus, discograficamente ferma a “California”, del 2016, potrebbe essere al lavoro su nuova musica. Il chitarrista dei Blink-182 Matt Skiba, che nel 2015 è entrato a far parte della formazione, ha infatti condiviso sul suo account Instagram alcune foto che lo ritraggono in studio insieme al frontman della band, entrambi impegnati in quella che sembra una sessione di registrazioni di parti vocali. Scrive Skiba a commento delle immagini: “Grande giorno al lavoro oggi con mio fratello Mark Hoppus”.

Tra gli hashtag Skiba ha poi inserito #pablohorny, suscitando subito tra i fan la curiosità di un possibile riferimento a “Pablo Honey” dei Radiohead, primo album in studio della band di Thom Yorke. Tra i tanti dubbi, in attesa di conferme ufficiali, una certezza c’è: tra il nuovo materiale firmato dei Blink-182 ci sarà anche un brano in collaborazione con il duo di DJ e produttori statunitensi raccolto sotto il nome di Chainsmokers. Hoppus ha commentato con le parole “è vero” un tweet dei DJ che scrive: “Abbiamo appena fatto una sessione con i Blink-182 e abbiamo scritto una canzone fantastica. Possiamo morire felici ora”.

Lo scorso mese di novembre è uscita nell’ultima prova di studio del colosso dell’EDM Steve Aoki, “Neo Future III”, una nuova traccia nata dalla collaborazione tra Aoki e i Blink-182, “Why Are We So Broken”. Qualche mese prima il batterista della formazione statunitense era rimasto vittima di un incidente stradale a Los Angeles che aveva costretto la band ad annullare alcuni dei concerti in calendario.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.