NEWS   |   Pop/Rock / 17/01/2019

Chris Cornell: le esibizioni e i video del concerto tributo a Los Angeles

Chris Cornell: le esibizioni e i video del concerto tributo a Los Angeles

I momenti davvero toccanti sono stati parecchi: su tutti l'esibizione di Toni Cornell, la figlia tredicenne del compianto frontman dei Soundgarden e degli Audioslave, che è salita sul palco per cantare "Redemption song" di Bob Marley (scelta per ricordare quel duetto con suo papà di ormai quattro anni fa). E poi i tributi di Ryan Adams (che ha suonato "Dead whishes" e "Fell on black days" dei Soundgarden) e degli Audioslave, gli ex compagni di band di Cornell, che si sono esibiti insieme a cinque diversi cantanti, tra cui Dave Grohl (insieme al frontman dei Foo Fighters hanno suonato "Show me how to live"). E che dire dei Soundgarden, che hanno suonato "Rusty cage", "Flower", "Outshined", "Drawing flies", "Loud love" (con Tom Morello), "I awake", "The thay I tried to live" e "Black hole son"? Il concerto tributo in memoria di Chris Cornell, "I am the highway", patrocinato dalla vedova del musicista, ha radunato al Forum di Los Angeles parecchi amici e colleghi del cantante, tutti uniti dall'intenzione di rendere un giusto omaggio a Cornell a circa un anno e mezzo dalla sua scomparsa.

Oltre a "Show me how to live", gli Audioslave hanno suonato "Chochise" con Perry Farrel, "Be yourself" con Juliette Lewis, "Set it off" con Tim McIlrath e "Like a stone" con Brandi Charlie. I Foo Fighters hanno proposto "No attention" dei Soundgarden, "Girl u want" dei Devo, "Earache my eye" di Cheech & Chong e la loro "Everlong". Josh Homme, il frontman dei Queens of the Stone Age, ha omaggiato Cornell con "Rusty cage" dei Soundgarden e "Hand of doom", mentre Miley Cyrus ha cantato "As hope and promise fade".

I Metallica hanno suonato "All your lies" e "Head injury" dei Soundgarden, "For whom the bell tolls" e "Master of puppets", i Temple of the Dog "Preaching the end of the World" e "Can't change me". Adam Levine dei Maroon 5 ha fatto ascoltare la sua versione di "Seasons", Chris Stapleton "The keeper", Rita Wilson "The promise" (accompagnata da Pete Thorn) e Alain Johannes "Disappearing one". Tra i brani suonati dal Melvins, infine, "The kicking machine", "Let it all be" e "Spoonman" dei Soundgarden.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi