NEWS   |   Pop/Rock / 16/01/2019

La bufala del ricovero in clinica di riabilitazione della figlia di Michael Jackson

La bufala del ricovero in clinica di riabilitazione della figlia di Michael Jackson

No, Paris Jackson, la figlia del Re del Pop, non è ricoverata in clinica di riabilitazione. A smentire la notizia pubblicata dal tabloid britannico Metro è la diretta interessata, che sui social accusa i media di aver "esagerato come al solito", fa sapere di stare bene e annuncia di essere prossima a pubblicare nuova musica insieme a Gabriel Glenn, con il quale ha recentemente fondato un duo musicale.

Secondo il tabloid britannico, Paris Jackson avrebbe deciso di ricoverarsi in una clinica di riabilitazione per riprendersi dopo un periodo intenso dal punto di vista emotivo e fisico (la ragazza in passato ha raccontato di aver sofferto di attacchi d'ansia e di depressione durante l'adolescenza). Metro, insospettito dal silenzio social della ragazza, il cui ultimo post su Instagram era stato pubblicato all'inizio dello scorso dicembre, ha riportato le indiscrezioni di una fonte anonima:

"Dopo un anno intenso, pieno di impegni lavorativi che l'hanno vista girare per tutto il mondo, Paris aveva bisogno di prendersi una pausa per riprendersi, prima di essere pronta per i nuovi progetti che l'attendono".

Ma è stata la stessa Paris Jackson a mettere a tacere le voci. Con un nuovo post pubblicato su Instagram, rompendo così il suo silenzio social, la figlia di MJ ha spiegato:

"Mi sono presa una pausa dal lavoro, dai social media e dal mio telefono perché a volte può essere eccessivo, a volte, e tutti meritano una pausa. Ma sono felice e in forma, mi sento meglio che mai".

Nello stesso post Paris Jackson ha anticipato che a breve farà ascoltare ai suoi fan i nuovi brani a cui a lavorato insieme a Gabriel Glenn, per il progetto dei Soundflowers, il duo che ha esordito ufficialmente la scorsa estate.

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi