Sul mercato i primi dischi marchiati Tomato, etichetta pop rock di CNI

Sul mercato i primi dischi marchiati Tomato, etichetta pop rock di CNI
La casa discografica romana che ha lanciato gruppi come Almamegretta, Agricantus e Sud Sound System specializzandosi in contaminazioni stilistiche tra folklore, etnica, dub/reggae ed elettronica, continua ad ampliare gli orizzonti: dopo un marchio dedicato alla musica elettronica (Margarita) e uno a produzioni di area jazz () tocca ad una etichetta destinata ad esplorare il versante del pop rock indipendente nazionale, Tomato. I primi due dischi del catalogo sono già disponibili sul mercato: si tratta di “Eat pop” dei milanesi Xilema (al secondo album, dopo il disco che Franz Di Cioccio produsse tre anni fa per la Sony), con ospiti come Francesco Di Bella dei 24 Grana, Tzunami e DJ Cordella di Après La Classe; e del disco di debutto dei napoletani Mamasan, già noti ai frequentatori dei festival rock e del circuito live. Entrambi i titoli, distribuiti da Venus, sono posti in vendita da CNI-Compagnia Nuove Indye al prezzo al pubblico di 10 euro.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.