Il disco primo in classifica negli Stati Uniti ha venduto 823 copie (e fatto 83 milioni di stream)

In testa alle classifiche statunitensi, questa settimana c'è A Boogie Wit Da Hoodie, rapper statunitense, con il suo secondo album "Hoodie SZN". A suo modo, ha stabilito un record: quello del disco primo in classifica con il minor numero di copie vendute, 823.
Sì, avete letto bene: un disco primo in classifica con 823 copie vendute, a cui si aggiungono 83 milioni di stream - per un totale equivalente di circa 58.000 unità. Le classifiche americane infatti assommano le unita vendute (sia fisico che download) con gli streaming, con un tasso di conversione definito in 1:1500, ovvero 1500 ascolti sulle piattaforme corrispondono ad un disco venduto.

Segno dei tempi, di un mercato ormai dominato dagli stream - ma ciò nonostante un record, detenuto solo a settimana scorsa da 21 Savage, che con "i am > i was" era arrivato in testa alla classifica con 3.481 copie (84 milioni di stream).

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.