Who: in arrivo un tour con orchestra e un nuovo album

Who: in arrivo un tour con orchestra e un nuovo album

Pete Townshend e Roger Daltrey sono stati intervistati dalla edizione statunitense del magazine Rolling Stone e hanno dichiarato di avere in programma di pubblicare in un futuro non molto lontano un nuovo album cui farà seguito un tour a supporto dello stesso.

Di preciso non è dato sapere quando uscirà questo nuovo album degli Who, di certo c’è che l’ultima fatica discografica della band britannica risale a tredici anni fa. Era infatti il 2006 quando raggiunse il mercato “Endless Wire”. Che, a sua volta, andava a colmare uno iato temporale lungo 24 anni, era il 1982 l’anno di uscita di “It’s Hard”.

Per descrivere il nuovo disco Townshend parla di "ballate oscure, roba heavy rock, elettronica sperimentale, brani campionati e melodie Who-ish che hanno inizio con una chitarra che va in yanga-dang". Daltrey registrerà le parti vocali durante l'anno con l'intenzione di pubblicare il disco nel 2019.

Ha detto Townshend sulla proposta, molto allettante economicamente, ricevuta per fare un tour:

"Ho detto che non avrei firmato nessun contratto a meno che non avessimo nuovo materiale. Questo non ha nulla a che fare con il desiderio di avere un album di successo. Non ha nulla a che fare con il fatto che gli Who hanno bisogno di un nuovo album. È puramente personale. Riguarda il mio orgoglio, il mio senso di autostima e di auto-dignità come autore."

Il tour vedrà gli Who salire sul palco insieme a una orchestra. Daltrey dice che l'idea gli è venuta dal suo recente tour solista in cui ha interpretato l'opera rock “Tommy” con l'accompagnamento di un'orchestra.

"Avrò 75 anni a marzo e questo mi sembra un modo dignitoso per fare musica. Questo è tutto ciò che ci rimane. Siamo vecchi ora. Abbiamo perso il look. Abbiamo perso il glamour. Ciò che ci rimane è la musica e la presenteremo in un modo fresco e potente".

Aggiunge ancora il cantante della storica band inglese:

"Penso che sia sempre un errore dire la parola ‘addio’, ma questo probabilmente sarà il mio ultimo tour. Sono solo realista riguardo ai 75 anni della mia vita. Devo essere realista, questa è l'età in cui sono e le voci iniziano ad andare dopo un po'. Non voglio essere meno buono di come ero due anni fa."

Come non bastasse, Bill Curbishley, manager di lunga data degli Who, ha rivelato che i piani per realizzare un biopic dedicato al batterista della band Keith Moon, morto il 7 settembre 1978, a lungo rimandati, stanno finalmente andando avanti. Parlando a BBC Radio, ha dichiarato:

"Ne abbiamo parlato con Roger per 20 anni, finalmente ci siamo. Negli anni ha letto un paio di copioni che non erano adatti, ma da quando sono stato coinvolto con lui abbiamo incontrato un paio di sceneggiatori diversi e abbiamo scelto un autore di nome Jeff Pope".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
Bob Dylan
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.