Roger Waters vorrebbe suonare ‘The Wall’ lungo la frontiera tra Messico e Stati Uniti

Roger Waters vorrebbe suonare ‘The Wall’ lungo la frontiera tra Messico e Stati Uniti

Secondo quanto riferito dal sito dell’agenzia di stampa francese France-Presse il già bassista, cantante e autore dei Pink Floyd starebbe considerando di portare la musica di “The Wall”, l’iconico album dei Pink Floyd del 1979, lungo la frontiera tra Messico e Stati Uniti. L’annuncio risponde a quella che è una delle più sentite promesse elettorali del presidente statunitense Donald Trump: l’intenzione di costruire un muro al confine con il Messico per impedire il passaggio dei migranti dall’America Latina agli Stati a stelle e strisce. “Ma prima che possa succedere ci sarà bisogno di una presa di coscienza contro queste politiche di estrema destra”, ha dichiarato Roger Waters a proposito dell’idea di suonare l’opera rock di Pink tra i due confini. Il musicista ha poi aggiunto: “La musica è il luogo legittimo per esprimere una protesta, i musicisti hanno l’assoluto diritto, il dovere, di aprire le loro bocche per pronunciarsi”. Per quanto riguarda poi il disco nello specifico, “The Wall” sarebbe per Waters “molto rilevante ora con Mr. Trump e tutto questo parlare di costruire muri e creare quanta più inimicizia possibile tra le etnie e le religioni”.

Per quanto il disco – che contiene, tra le altre, tracce come “Another Brick in the Wall”, “Mother”, “Hey You” e “Comfortably Numb” – affronti i demoni di un tipo di muro mentale e non fisico, l’idea di calarlo in realtà dove le barriere assumono anche la forma delle colate di cemento e dei check point non è nuova per Waters, che già nel luglio 1990 suonò il disco a Berlino ponendo l’accento sulla caduta, avvenuta otto mesi prima, del celebre muro che divideva la parte Est dalla parte Ovest della città.

 

Dall'archivio di Rockol - l'Us+Them tour nella versione outdoor, a Lucca e Roma
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.