NEWS   |   Metal / 07/01/2019

High on Fire, annullata la branca in Nord America del tour per il diabete del frontman Matt Pike

High on Fire, annullata la branca in Nord America del tour per il diabete del frontman Matt Pike

La formazione heavy metal californiana capitanata da Matt Pike si è vista costretta a cancellare del date in Nord America del tour invernale a causa dei problemi di salute del leader degli High on Fire. Matt Pike è, infatti, malato di diabete e ha già dovuto subire lo scorso autunno una parziale amputazione di un dito del piede e ora, spiega il cantante in un comunicato, il rischio, se non dovesse ritirarsi temporaneamente dall’attività dal vivo, potrebbe essere la perdita dell’alluce. “Sono un guerriero della nostra arte e ho sopportato alcune cose dolorose in nome di quello che facciamo”, ha fatto sapere il musicista statunitense attraverso un comunicato stampa ripreso da Consequence of Sound. Proseguendo: “La natura ciclica e ripetitiva di questo è il mio incubo ed è quasi impossibile. Tuttavia, per salvare un altro dito, l’alluce, sono stato trattenuto a terra da circostanze fuori dal mio controllo. Avrò più referti medici, ma al momento sono a rischio di perdere una parte più grande del mio dito a causa del diabete. Che sto gestendo molto bene”. Pike ha poi concluso: “Questo mostra semplicemente come questa malattia possa condizionare le nostre vite. Per favore perdonatemi, e se sapete qualcosa di me, sapete che non è da me. Torneremo!”.

La branca nordamericana della tournée degli High on Fire era destinata a promuovere negli States l’ultima prova di studio della band, “Electric Messiah”, uscita lo scorso mese di ottobre, e sarebbe dovuta iniziare il 10 gennaio ad Atlanta per chiudersi il 1° febbraio a New Orleans.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi