Ghali: 'Non voglio permettere che questo meccanismo mi faccia fare la musica nel modo che ho sempre odiato'

Ghali: 'Non voglio permettere che questo meccanismo mi faccia fare la musica nel modo che ho sempre odiato'

"Io non voglio permettere che questo meccanismo in cui sono entrato, e che è inevitabile entrarci, mi faccia fare la musica nel modo che ho sempre odiato": si apre così il documentario di Ghali che racconta il recente tour nei palasport italiani del rapper di origini tunisine, "Dai palazzi ai palazzetti". Nel documentario (disponibile in rete - dura poco più di mezz'ora), oltre a ripercorrere le tappe del percorso che nel giro di poco tempo gli ha permesso di firmare un contratto con una multinazionale dell'intrattenimento dal vivo ed esibirsi nei palasport con una produzione importante, Ghali si lascia ad andare ad alcuni sfoghi e racconta anche la pressione che ha provato negli ultimi mesi:

"Io voglio fare musica perché mi piace. I pezzi fighi li ho fatti perché mi stavo divertendo, perché avevo la mente libera, non mi interessava di strategie. Quest'anno ho avuto una pressione allucinante per 'sto pezzo che non è uscito, per 'Cara Italia' che mi ha oscurato... È difficile far uscire altra roba".

Caricamento video in corso Link
La tournée nei palasport ha rappresentato, a detta di Ghali, il finale del primo capitolo della sua carriera, quello legato al successo del suo disco d'esordio, "Album", uscito nel 2017:

"Ognuno credo che sia qui per un motivo. Io ad un certo punto mi sono guardato allo specchio e ho detto: 'Io da dove arrivo? Cosa ho visto? Da che situazioni vengo? Cosa mi posso permettere e cosa non mi posso permettere? Chi sono?'. Ho accettato me stesso e ho accettato questa cosa qui. Io sono un cazzo di strumento e ogni cosa che farò dimostrerà che tutto è possibile. Quello che ho vissuto... Il mio passato è veramente tosto. A vedere la situazione pensi: 'Come fa una persona così in questa situazione a poter arrivare lì?'. Questa è la prova che tutto questo, o almeno questo capitolo... parla di questo".

Il rapper è attualmente al lavoro sul suo nuovo album di inediti, di cui nel documentario fa ascoltare alcune anticipazioni.

Dall'archivio di Rockol - racconta il suo primo tour
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
8 ott
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.