NEWS   |   Pop/Rock / 07/01/2019

Axl Rose e il suo 'grande errore' con il grunge

Axl Rose e il suo 'grande errore' con il grunge

Il memorabile duetto sulle note di "It’s So Easy" che ha visto il frontman dei Guns N' Roses Axl Rose e i Foo Fighters protagonisti sul palco dell'edizione 2018 del Firenze Rocks! ha chiuso, per certi versi, un'epoca: nella prima metà degli anni Novanta il gruppo di "Paradise City" - così come molti altri artisti di primissimo piano sul panorama mainstream rock - fu per certi versi travolto dal fenomeno grunge, che "dal basso", senza - almeno in prima battuta - il supporto dell'allora establishment discografico, riuscì a proporsi come alternativa credibile alla scena più istituzionale che rappresentava il sound chitarristico ai piani alti delle chart.

In una recente intervista a Guns 'N Roses Central, l'ex manager della band californiana tornata in azione negli ultimi due anni con il tour "Not in This Lifetime" Doug Goldstein ha svelato un retroscena utile per capire quale aria stesse tirando, in quei giorni, nel gotha del rock a stelle e strisce. "Nessun di noi aveva idea di cosa stesse arrivando", ha spiegato Goldstein: "Voglio spezzare una lancia in difesa di Axl, perché a suo tempo lui mi chiese: 'Quale pensi sia stato il più grande errore che ho mai fatto?'. Io gli risposi: 'Fare vedere ai tuoi fan la tua villa. Adesso ci sono i Nirvana e i Pearl Jam con le loro camice da boscaioli e i loro jeans malconci: i tempi sono cambiati, no?".

"Lui mi richiamò", ricorda Goldstein: "'Sai una cosa, non posso accettare la critica', mi disse. 'E perché?', gli domandai. 'Perché nessuno mi ha avvertito di cosa stesse accadendo'. Aveva ragione: era una cosa che io avrei dovuto intercettare, ma che mi sfuggì".

Lo scontro tra la vecchia e la nuova guardia del rock USA anni Novanta viene fatto risalire, secondo la vulgata più accreditata, a due dichiarazioni rilasciate da Cobain tra il 1991 e il 1992, secondo il quale "i Guns N' Roses sono il tipico gruppo che non ha più niente da dire" e "ribellarsi significa prendere posizione contro band come i Guns N' Roses". L'anno successivo il frontman dei Nirvana rifiutò di coinvolgere il suo gruppo come sideshow act del tour congiunto negli stadi americani di Guns N' Roses e Metallica, prendendo definitivamente le distanze dall'universo mainstream rock dell'epoca e ufficializzando l'inizio delle (reciproche) ostilità, che raggiunsero il proprio apice nel backstage degli MTV Video Music Awards del '92, quando Cobain e sua moglie Courtney Love si scontrarono verbalmente con Rose, che invitò il leader dei Nirvana a "far star zitta la stronza, se non vuoi finire per terra" (minaccia alla quale Cobain reagì sarcasticamente dicendo "zitta, stronza" alla moglie e ridendo in faccia al collega).

Scheda artista Tour&Concerti
Testi