Le tante vite di Perry Farrell (che oggi compie sessant'anni) (1 / 7)

Le tante vite di Perry Farrell (che oggi compie sessant'anni)

Surfista, imprenditore, attivista, organizzatore e - è bene non dimenticarlo - una delle voci rock più particolari e meno codificabili transitate sulla scena statunitense dalla seconda metà degli anni Ottanta a questa parte: Perry Farrell non è stato celebrato come molti altri suoi colleghi - da Axl Rose a Eddie Vedder, giusto per capirci - per ragioni anagrafiche (troppo giovane per rientrare nell'establishment rock che si consolidò negli sfavillanti e pacchiani eighties, ma già veterano per accodarsi all'ondata grunge che lo spazzò via), eppure merita di essere considerato uno dei padri nobili del mainstream rock a stelle e strisce.

Negli anni Novanta, mentre il vento che spirava da Seattle ha ribaltato gli equilibri e le relazioni di forza (discografiche e non solo) tra chi si contendeva i piani alti delle classifiche, Farrell - con i Jane's Addiction prima e con i Porno For Pyros poi - ha traghettato l'alt-metal verso l'"alternative" tout-court, aprendo la strada al boom che, a partire dai primi anni Duemila, avrebbe visto l'indie passare dai circuiti minori alle dirette nazionali. Ma non solo: con il suo Lollapalooza - festival che Farrell ha ideato come happening itinerante già nei primi anni Novanta, e che ancora oggi rappresenta uno dei marchi più forti a livello internazionale riguardo i grandi raduni musicali dal vivo - il frontman nato a New York ma "adottato" dalla California ha di fatto codificato il formato festival che da qualche anno a questa parte rappresenta la prima voce di reddito a livello globale per il comparto del live entertainment.

Per festeggiare il suo sessantesimo compleanno, che ricorre proprio oggi, 29 marzo, ecco sei curiosità relative ad altrettante attività di Perry Farrell che probabilmente non tutti conoscono. Buona lettura

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.