Cardi B, l’altra faccia della medaglia del successo: ‘Ora capisco perché le celebrità si buttano sulla droga, vanno in depressione e si suicidano’

Cardi B, l’altra faccia della medaglia del successo: ‘Ora capisco perché le celebrità si buttano sulla droga, vanno in depressione e si suicidano’

La newyorkese Belcalis Marlenis Almánzar, in arte Cardi B, non ha mai vissuto con troppa leggerezza le pressioni dei fan e dei paparazzi, anch’esse parte del pacchetto che il successo porta con sé una volta raggiunti i piani alti del music biz, e ieri ha approfittato, attraverso il suo profilo Instagram, per approfondire il suo punto di vista sull’altra faccia della medaglia del successo. La rapper statunitense ha, in particolare, portato l’attenzione su come le conseguenze meno piacevoli derivanti dallo stato di celebrità possano effettivamente portare gli artisti verso le droghe, la depressione e i pensieri suicidi, cosa che, racconta Cardi B, non si era mai davvero spiegata fino a questo momento: "Ricordo quando ero una ragazza come le altre e vedevo le celebrità finire nelle droghe pesanti, nelle gravi depressioni, suicidarsi, desiderare di morire e pensavo dentro di me: ‘Perché vuoi morire? Non lo capisco. Hai i soldi, hai la fama, io sono a pezzi, io voglio morire’". Prosegue poi l’artista cresciuta nel Bronx: “Ma ora lo capisco. Lo capisco perché le persone ti faranno impazzire cazzo”. Ecco il video completo:

La rapper americana, che lo scorso anno si è sposata in segreto con Offset dei Migos, ha ufficializzato nelle settimane passate il suo no alla statunitense NFL riguardo alla sua possibile esibizione all’ambito halftime show del Super Bowl in quanto “solidale con Kaepernick”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.