Secondary ticketing, l'emendamento Battelli nel maxiemendamento della manovra 2019 con nuove modifiche: ecco quali

Secondary ticketing, l'emendamento Battelli nel maxiemendamento della manovra 2019 con nuove modifiche: ecco quali

E' stato inserito nel maxiemendamento alla legge di bilancio 2019 sul quale il Senato potrebbe votare la fiducia entro la mezzanotte di oggi, sabato 22 dicembre, l'emendamento presentato dal deputato Sergio Battelli per contrastare il fenomeno del secondary ticketing: il provvedimento, che ha sollevato un acceso dibattito presso la filiera della musica dal vivo italiana, è stato ulteriormente modificato rispetto all'ultima rimodulazione ufficializzata il 28 novembre scorso.

Come ha fatto sapere lo stesso Battelli sul proprio canale Facebook ufficiale, sono tre le modifiche apportate all'ultimo testo presentato alle Camere: nella nuova formulazione l'obbligo del biglietto nominale da parte degli organizzatori è spostato dal 31 marzo al primo luglio prossimo, ed è stata reintrodotta "la possibilità per i singoli cittadini", purché ne facciano ricorso "in maniera occasionale e senza finalità commerciali", di rivendere il proprio biglietto "purché a un prezzo uguale o inferiore" al face value, cioè al prezzo di immissione sul mercato primario applicato dai rivenditori ufficiali. Le piattaforme operanti sul mercato primario, inoltre, saranno tenute ad attivare non solo "un sistema di rivendita del biglietto nominale ma anche un sistema di cambio nominativo".

Music Biz Cafe, parla Roberto Razzini (Warner Chappell Music Italia)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.