Slash, il rock e il suo elogio ai Greta Van Fleet: l’intervista di Billboard Radio China

Slash, il rock e il suo elogio ai Greta Van Fleet: l’intervista di Billboard Radio China

Il già chitarrista dei Guns N’ Roses impegnato anche con Myles Kennedy & The Conspirators, formazione con la quale Slash ha dato alle stampe quest’anno l’album “Living the Dream”, ha concesso una lunga intervista a Billboard Radio China, nel corso della quale il chitarrista dal cappello a cilindro ha detto la sua sullo stato dello scenario musicale contemporaneo. Puntuale come in ogni intervista ai mostri sacri del rock, la domanda sul futuro che si prospetta per questo genere musicale è arrivata: “Mi viene fatta questa domanda molto spesso. E lungi da me avere le risposte”, ha detto Slash. Proseguendo: “Quando sono arrivati i Velvet Revolver c'è stato sicuramente un movimento iniziato nei primi anni '90 che ha resistito fino alla fine di quel decennio ed è entrato nel millennio. E così siamo arrivati noi e c'erano tonnellate di nuove band rock and roll. E non erano "nu metal" e non erano band indie, ma c'era sicuramente questo tipo di atmosfera indie anche in loro”. Ancora Slash:

E poi, quando siamo arrivati ​​al traguardo, sembrava che il genere rock avesse...più di ogni altra cosa…l'approccio commerciale al rock and roll che l'industria impone alle band o costringe le persone a pensare che questo è il modo in cui devono essere per avere successo, e si trasforma in questo miscuglio generico che riesce ad arrivare alla radio ma non accende nessuno, ed è solo monotono e noioso e la gente inizia a cercare altrove.

Il musicista statunitense non ha, in ogni caso, perso le speranze:

Sembra che adesso stia prendendo un nuovo corso. Quindi sono davvero interessato a vedere dove andrà nei prossimi anni, perché ci sono un sacco di giovani band rock and roll davvero affamate che si stanno creando di cui sono a conocenza.

Ma chi ha in mente Slash per l’esattezza? Loro, ancora una volta loro: “Ovviamente i Greta Van Fleet stanno lavorando sorprendentemente bene e hanno rianimato tutti facendo dire 'Oh, wow! Ora c’è gente là fuori che cerca giovani band rock’n’roll da mettere sotto contratto’. Quindi è interessante. Se guardi le cose mente si sviluppano in tempo reale ed davvero davvero noiso e merdoso quello che sembra dover essere per sempre. Ma se presti attenzione, all’improvviso, ti girerai e dirai, ‘Oh mio Dio! Qualcosa è cambiato’.”

La giovane band del Michigan è tra le più discusse del momento, elogiata da molti come il futuro del rock, ma anche duramente criticata da molti altri, inclusa la statunitense Pitchfork che ha stroncato l’esordio discografico dei Greta Van Fleet, “Anthem of the Peaceful Army”, uscito lo scorso ottobre.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.