Assomusica lancia la campagna “Io vado a Genova”

Assomusica lancia la campagna “Io vado a Genova”

E’ stata presentata oggi 14 dicembre, presso la Regione Liguria, la campagna “Io vado a Genova”, promossa da Assomusica. L’appello arriva a quattro mesi dal crollo del ponte Morandi e viene sostenuto da una serie di video, il primo dei quali è quello di Renzo Arbore: 

Genova per noi è una frase storica inventata da Paolo Conte. Genova per noi mi viene in mente dovendo ricordare a tutti che bisogna venire a Genova, assolutamente.
 Genova in questo momento si sente un po’ abbandonata perché naturalmente dopo il crollo del ponte Morandi tutti pensiamo, abbiamo pensato: ‘ah adesso a Genova è difficile arrivarci, è difficile andarci.

Alla campagna dell’Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal vivo - con il sostegno e l’adesione della Regione Liguria e del Comune di Genova, hanno già aderito anche Massimo Ranieri, Edoardo Bennato, Luca Barbarossa, Tommaso Paradiso (The Giornalisti). 

Il Presidente nazionale di Assomusica, il genovese Vincenzo Spera, spiega:

Girando per l’Italia mi è capitato spesso di incontrare persone che rinunciavano al loro viaggio a Genova perché avevano paura che non si potesse circolare, che non si potesse girare Chiederemo a tutti gli artisti che si esibiranno a Genova di farsi ambasciatori di questo messaggio. io vado a Genova, noi siamo andati a Genova e abbiamo trovato la città viva, abbiamo trovato la città visitabile.

Ecco alcuni dei videoappelli:

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Music Biz Cafe, parla Andrea Rosi (Sony Music Italy)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.