Le notizie più lette del 2018: novembre (10)

Le notizie più lette del 2018: novembre (10)

Oggi vi riproponiamo le dieci notizie più lette su Rockol nel novembre del 2018.
Nella graduatoria delle notizie più lette nel novembre del 2018, questa è la prima:

New York, Tekashi 6ix9ine trasferito in una nuova prigione per 'ragioni di sicurezza'

L'autorità giudiziaria di New York ha trasferito Tekashi 6ix9ine, l'astro nascente della trap a stelle e strisce arrestato lo scorso 19 novembre per sospetti coinvolgimenti in diverse attività criminali connesse alle gang operanti sulla costa orientale americana, dal Brooklyn Metropolitan Detention Center - dove l'artista si trovava rinchiuso fino alle sera di ieri, mercoledì 21 novembre - in un nuovo penitenziario: lo riferisce TMZ, testata americana che per prima diede notizia del fermo di Daniel Hernandez.
(leggi qui tutta la notizia)
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.