NEWS   |   Italia / 10/12/2018

Tragedia di Ancona, altri due fermi: si indaga sulla banda

Tragedia di Ancona, altri due fermi: si indaga sulla banda

Arrivano nuovi sviluppi sulle indagini per la tragedia della discoteca di Corinaldo, in provincia di Ancona, nella quale hanno perso la vita sei persone. Oltre al ragazzo fermato dalle forze dell'ordine nella giornata di ieri, ora sono state fermate altre due persone.

A riferire la notizia sono alcune testate locali, tra cui il Resto del Carlino. L'accusa ipotizzata per i due fermi è quello di possesso di droga, la stessa mossa nei confronti del ragazzo fermato ieri (le forze dell'ordine gli avrebbero trovato della droga in casa). Quest'ultimo, però, è indagato anche per omicidio colposo preterintenzionale, dal momento che secondo alcune testimonianze sarebbe stato lui a spruzzare lo spray urticante, nascosto dal cappuccio, prima dell'esibizione di Sfera Ebbasta alla Lanterna Azzurra: il ragazzo, però, nega qualunque coinvolgimento e dice di non essere stato in quella discoteca nella notte tra venerdì e sabato.

Tra chi indaga sta prendendo piede l'ipotesi di una banda di giovani rapinatori: la procura di Ancona, sempre secondo quanto riferisce il Resto del Carlino, non crederebbe all'effetto dirompente di una sola bomboletta tanto da mandare in ospedale un centinaio di persone con sintomi di intossicazione.