NEWS   |   Pop/Rock / 09/12/2018

Come Elvis Presley aiutò per due volte la carriera dei Cheap Trick

Come Elvis Presley aiutò per due volte la carriera dei Cheap Trick

Il chitarrista dei Cheap Trick Rick Nielsen ha ricordato, al microfono di Uncle Joe Benson nel programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights, come Elvis Presley abbia inciso in profondità per ben due volte sulla sua carriera.

La prima accadde poco dopo che Nielsen e il futuro bassista dei Cheap Trick Tom Petersson iniziarono a lavorare insieme alla fine degli anni sessanta.

Ricorda Nielsen:

"Ci chiamavamo Grim Reapers e abbiamo registrato in questo posto a Janesville (Wisconsin). Era in un granaio e questo ragazzo aveva una macchina a quattro tracce. Abbiamo registrato una canzone chiamata “Cruisin' for Burgers” e abbiamo fatto “Hound Dog”, la canzone di Elvis Presley. Quella versione l’hanno ascoltata alla Epic Records e hanno deciso che gli piacevamo abbastanza e ci hanno fatto un contratto discografico. Ci hanno chiesto di cambiare il nostro nome e lo hanno cambiato in Fuse."

Fuse nel 1973 si trasformò in Cheap Trick che vissero una serie di alti e bassi prima di vivere un'epoca particolarmente difficile a metà degli anni ottanta. Questo trend cambiò con l'uscita dell'album del 1988 “Lap of Luxury”, che conteneva un altro brano di Elvis.

Dice ancora Rick:

"Circa 20 anni dopo, facemmo l'unica versione di una canzone di Elvis arrivata nella Top 5, “Don’t Be Cruel”. Quindi ci sono due riferimenti a Elvis Presley nella carriera dei Cheap Trick."

Scheda artista Tour&Concerti
Testi