Tragedia di Corinaldo: indagati per omicidio plurimo i gestori della discoteca Lanterna Azzurra

Tragedia di Corinaldo: indagati per omicidio plurimo i gestori della discoteca Lanterna Azzurra

Saranno indagati per omicidio colposo plurimo i gestori della Lanterna Azzurra di Corinaldo, dove venerdì notte durante l’attesa del trapper Sfera Ebbasta hanno perso la vita sei persone.

La Procura sta indagando sul sovraffollamento del locale. Come riporta il sito viveresenigallia.it, i biglietti venduti per lo spettacolo di venerdì erano oltre 1300 per un locale omologato per una capienza massima di 870 posti. Ma, ad aggravare ulteriormente la situazione, venerdì sera era stata aperta una sola sala, omologata per sole 469 persone

Il pool, composto dal procuratore generale Sergio Sottani, il procuratore capo Monica Garulli, il sostituto Paolo Gubinelli e il procuratore dei minori Giovanna Lebboroni, sta verificando se al comune di Corinaldo, era pervenuta regolare richiesta di autorizzazione per l'evento.

La gestione della Lanterna Azzurra fa capo a Magic srl, società a responsabilità limitata in cui figurano soci Quinto Cecchini, Carlantonio Capone e l'amministratore unico Francesco Bartozzi. I tre imprenditori sono già stati ascoltati dagli investigatori e oggi verranno iscritti nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio plurimo colposo.

Tra l'altro, come riportato dal Corriere della Sera, si dovrà fare luce su un altro fatto: Sfera Ebbasta la sera di venerdì 7 dicembre alle ore 22.00 (l'orario stampato sul biglietto dell'evento in programma a Corinaldo) era in un altro locale, all'Altromondo di Rimini dove era prevista una sua esibizione per le ore 23.00. Quindi a Corinaldo il rapper milanese non sarebbe potuto arrivare fin dopo l'una della mattina.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.