NEWS   |   Italia / 06/12/2018

X Factor, eliminati Martina e Leo. In finale Anastasio, Bowland, Naomi e Luna

X Factor, eliminati Martina e Leo. In finale Anastasio, Bowland, Naomi e Luna

 X Factor 12 si avvia verso la conclusione: si è appena svolta la semifinale del talent show, una puntata a doppia eliminazione. La prima esclusa, a sorpresa  è stata Martina Attili, che era una delle candidate alla vittoria finale. Il secondo eliminati è Leo Gassman, dopo il ballottaggio e il tilt con Luna.
La finale è prevista per giovedì 13 dicembre, dal Forum di Assago. Vi parteciperanno i concorrenti superstiti: i finalisti sono quindi Anastasio (squadra di Mara Maionchi), i Bowland (Lodo Guenzi), Luna (Manuel Agnelli) e Naomi (Fedez). A fine puntata, l'annuncio di Manuel Agnelli, arrabbiato per l'eliminazione di Martina: "Addio ad X Factor".

 

La puntata di questa sera ha visto due manche, entrambi dedicate alle cover - gli inediti torneranno in finale.
Nella prima manche, “My Song”, i concorrenti hanno presentato la loro scelta; nella seconda brani scelti dai giudici. Ospiti: Salmo e, finalmente, Lorenzo Licitra: del vincitore dell'edizione 2017 non si avevano notizie da tempo, mentre in trasmissione erano già passati i vincitori virtuali Maneskin (secondi l'anno scorso) e il terzo classificato Enrico Nigiotti. Con i concorrenti, Licitra ha cantato "A hard rain's a-gonna fall” di Bob Dylan su uno sfondo marino: una sorta di predica-versione gospel (davvero kitsch), per sottolineare il tema "Un mare da salvare”,  per via di una campagna contro l’inquinamento da plastica. 

Nella prima manche, il tema dell'acqua è tornato nella scenografia: i cantanti si sono esibiti ballando sull'acqua. Naomi si è cimentata in "Problem" di Ariana Grande, giocando a fare la rapper-cantante-virtuosa, come la settimana scorsa: una performance efficace. Leo Gassmann ha scelto "Dead in the water" di Noel Gallagher: si presente in versione cantautore, ma è una performance troppo scarna e banale. Luna ha cantato "Mica Van Gogh", rifacendo pari pari Caparezza: brava, ma didascalica. I Bowland hanno riletto Iron di Woodkid: sempre molto scenografici. Martina Attili ha intepretato "The climb" di Miley Cyrus: era incerta settimana scorsa quando ha cantato Bjork, ed è ancora incerta questa settimana -  con debolezze vocali evidenti, peccato. Anastasio ha rielaborato "La porta dello spavento supremo" di Franco Battiato, trasformandolo in una sorta di recitato alla "Minchia signor tenente" di Faletti. 
Martina è la prima concorrente eliminata: paga una performance davvero debole. Manuel Agnelli, il suo mentore, è visibilmente incazzato.

Nella seconda manche, decisamente più veloce e senza presentazioni, Luna si esibisce in "Can’t hold us" di Macklemore & Ryan Lewis: anche a questo giro, efficace. I Bowland cantano "Amandoti" dei CCCP in versione iper minimale: notevole. Anastasio ha quindi riletto in "Clint eastwood" dei Gorillaz, ma sembra un'altra canzone, di cui rimane solo il ritornello. Naomi continua i suoi virtuosismi in un mashup di "Rap god" di Eminem con "Beautiful" di Cristina Aguilera. Leo Gassman si cimenta con "Com’è profondo il mare" di Lucio Dalla, con enfasi e trasporto - troppo, decisamente. Al ballottaggio vanno Leo e Luna, i giudici decidono per il tilt, e Luna sopravvive. Eliminato Leo.

L'eliminazione di Martina è stato un mezzo suicidio per il programma: la sua "Cherofobia" stava funzionando (seconda in classifica ufficiale, dopo una settimana), anche se il personaggio si era involuto, con le ultime performance.
La prossima settimana, il favorito alla vittoria è Anastasio, ma non sottovalutate Naomi: ha una canzone inedita che non è neanche tra le prime cento nella stessa classifica, ma ha trovato il suo "percorso" da rapper virtuosa e in questa veste piace molto al pubblico TV. L'anno scorso i Maneskin arrivarono alla finale da favoriti, ma Licitra piacque al pubblico della finale e vinse a sorpresa. Poi dopo, però, è scomparso...

Scheda artista Tour&Concerti
Testi