NEWS   |   Pop/Rock / 27/01/2019

Nick Mason compie oggi 75 anni: tra Pink Floyd e Ferrari, le sue migliori dichiarazioni (1 / 16)

Nick Mason compie oggi 75 anni: tra Pink Floyd e Ferrari, le sue migliori dichiarazioni

Il successo, nel rock&roll, è spesso il frutto del lavorar sodo, più che della genialità

Si è descritto come "il cuoco di bordo" dei Pink Floyd, e mai definizione poteva essere più azzeccata. Perché dalla soglia della sua cambusa ha visto sfilare diversi ammiragli, ne ha carpito i segreti e le tattiche, li ha visti sia negli attimi di vulnerabilità più intimi sia mentre scrivevano la storia. Il batterista della band di "The Dark Side of the Moon" è stato uno splendido comprimario e, allo stesso tempo, una colonna di uno dei gruppi più rilevanti di sempre nella storia del rock.

La sua intelligenza gli ha permesso di mostrarsi sempre discreto e mai invadente, sul palco e in studio, pur senza rinunciare a una personalità forte e affilata, capace di tenere testa a compagni di band che definire ingombranti sarebbe un eufemismo. Il contributo prettamente musicale di Mason sicuramente non potrà mai essere considerato il primo, in ordine di importanza, nella forgiatura del sound e della scrittura che a partire dalla metà degli anni Sessanta ha cambiato per sempre la storia del rock: eppure lui è l'unico, tra quelli che sono stati i suoi compagni d'avventura, ad aver vissuto l'epopea dei Pink Floyd dal primo all'ultimo minuto, senza essersi mai perso un attimo.

Per festeggiare il suo settantacinquesimo compleanno, che ricorre proprio oggi, il 27 gennaio, abbiamo scelto di proporvi - nelle pagine che seguono - gli aforismi più brillanti consegnati alla stampa di Nick Mason nel corso della sua carriera. Tra Ferrari (le auto sportive, insieme alla musica, sono la sua grande passione), Stratocaster, Beatles e vini pregiati, ecco - in sintesi - una delle più belle storie che il rock ci abbia offerto da mezzo secolo a questa parte vista dall'oblò della cucina di bordo. Buona lettura!