NEWS   |   Gossip / 29/11/2018

Nine Inch Nails, Trent Reznor al pubblico texano: 'Ted Cruz voleva un accredito per il concerto di stasera: l'ho mandato affanculo' - VIDEO

Nine Inch Nails, Trent Reznor al pubblico texano: 'Ted Cruz voleva un accredito per il concerto di stasera: l'ho mandato affanculo' - VIDEO

Non sappiamo se Trent Reznor sia talmente scrupoloso da controllare di persona la lista dei nominativi accreditati per l'ingresso gratuito a ciuscuna delle date dei Nine Inch Nails, o se responsabile della delazione sia un membro del suo staff molto zelante. Fatto sta che il frontman della band di "The Fragile" si è impuntato e ha negato la più comune delle prebende erogate a personalità, vip (o presunti tali) e addetti ai lavori in campo musicale: l'accredito. A farne le spese è stato Ted Cruz, senatore repubblicazione texano già avversario di Donald Trump alle primarie del Grand Old Party in vista delle elezioni presidenziali del 2016.

A raccontarlo è stato lo stesso Reznor durante il set tenuto insieme al suo gruppo lo scorso 27 novembre a Irving, in Texas: "Chi ha votato per Ted Cruz?", ha chiesto il frontman, scatendo in platea una salva di "buu" in segno di disapprovazione. "Non riesco a vedervi, le luci in sala sono spente. Non c'è modo di accenderle? Vorrei vedere. Alzate le mani, ragazzi, non c'è niente di cui vergognarsi: è solo per controllare".

GUARDA QUI IL VIDEO DEL DISCORSO DI TRENT REZNOR SU TED CRUZ A IRVING, TEXAS

"Pensate, stasera poteva essere qui", ha proseguito il cantante: "Ha insistito per avere un accredito, e io l'ho mandato affanculo. Qualche anno fa gliene ho dato uno: si è bevuto tutta la birra che c'era e ha rotto le palle per tutto il tempo. Quindi, ragazzi, non ce l'ho con voi...".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi