YouTube lancia una campagna di abbonamenti dedicata agli studenti

YouTube lancia una campagna di abbonamenti dedicata agli studenti

Anche YouTube, come già altri servizi di streaming musicale, ha lanciato una campagna abbonamenti a prezzo ridotto dedicata agli studenti, anche se per ora solo negli Stati Uniti. Gli studenti del college e dell’università potranno avere YouTube Music Premium a un costo di 4,99 dollari al mese oppure il servizio YouTube Premium per 6,99 dollari al mese.

Non ci sono molti dati a disposizione per comprendere quanto possa essere popolare questa strategia, ma è molto probabile che avrà sempre più importanza col passare del tempo. Perché? Perché sarà una via importante per portare i servizi di streaming musicale dei giovani ascoltatori dall’essere pagati dai genitori ai loro abbonamenti individuali. E poi, sottolinea musically.com, se tutto procede per il meglio, essere convertiti in un abbonamento a prezzo pieno quando non saranno più studenti.

Sempre a proposito di YouTube, Reuters segnala che YouTube sta pianificando un cambiamento di strategia con YouTube Premium, rendendo i suoi spettacoli disponibili gratuitamente sponsorizzati dalla pubblicità, piuttosto che limitandoli ai soli abbonati premium.

"Il cambio di strategia significa che a partire dal 2020, un abbonamento YouTube Premium non sarà più l'unico modo per vedere i programmi originali, tutti gli utenti ne avranno accesso", dice la Reuters, aggiungendo che "alcuni futuri contenuti o dietro le quinte potrebbero rimanere in esclusiva per gli abbonati, anche se solo per un breve periodo". Senza contenuti esclusivi, i motivi principali per abbonarsi a YouTube Premium si riducono alla visione senza pubblicità e alla possibilità di scaricare video da guardarsi offline.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.