Sanremo Giovani, i Cobalto annunciano sui social la loro esclusione

Sanremo Giovani, i Cobalto annunciano sui social la loro esclusione

La band piemontese dei Cobalto ha annunciato sui social di essere stata esclusa da Sanremo Giovani. Il gruppo, che si era iscritto al concorso con il brano "Fuorigioco", ha pubblicato su Facebook un post con il quale ha fatto sapere che la sua avventura a Sanremo Giovani 2019 è terminata: "Siamo stati esclusi perché #Fuorigioco non rispetta il requisito di 'canzone nuova', un colpo duro da digerire, perché ci sentivamo davvero che questa era la volta giusta".


Secondo il sito DavideMaggio.it i Cobalto sono stati esclusi perché il brano sarebbe privo del requisito di novità, in quanto già eseguito dal vivo, alla RoxyBar Tv, la webtv di Red Ronnie, in occasione di un concorso destinato ad artisti e gruppi emergenti (la cui finale si terrà questa sera, venerdì 16 novembre, proprio al Teatro Ariston di Sanremo).

 

Ecco di seguito il comunicato stampa che abbiamo ricevuto trenta minuti dopo aver pubblicato la notizia qui sopra:

I Cobalto sono fuori da Sanremo, in Fuorigioco… per 21 visualizzazioni
 
In Fuorigioco / di un metro basta poco. Sono i primi versi del ritornello di Fuorigioco, canzone presentata dai Cobalto per Sanremo giovani 2018. Ma a volte basta ancora meno, e per la precisione, bastano 21 visualizzazioni. Quelle che sono costate il Festival alla band biellese.
 
I Cobalto esclusi da Sanremo Giovani 2018
Insomma, è una storia amara quella successa ai Cobalto, che erano stati selezionati fra i 69 giovani talenti con il loro brano Fuorigioco, un inno generazionale che gioca fra Battisti e Beatles.
Ma è bastato un video a ribaltare la situazione. Uno di quelli che come si suol dire, non si inculava nessuno (perdonate il francesismo), nemmeno loro, che non sapevano dell’esistenza di quel clip, e che non appena scoperto sul web hanno fatto in modo di rimuovere.
Nel clip metà band esegue un pezzo di Fuorigioco, a luglio 2018, nella roulotte del Fiat Music in compagnia di Red Ronnie. E ahimè, questo significa che il brano non rispetta il requisito basilare per il Festival della canzone italiana: l’originalità.
 
La decisione della RAI
L’ingenuità paga, la distrazione pure, certo. Ma una cosa va detta: le visualizzazioni erano 21, il video è stato caricato a settembre, senza che i ragazzi lo sapessero, e non appena se ne sono accorti hanno fatto in modo di toglierlo dal web.
Ma evidentemente qualcuno che vuole molto male ai Cobalto (e che tiene molto alle regole) ha ripostato il video con un canale anonimo su YouTube, Sanremo Fan Clun (account creato il 14 novembre, 1 iscritto, 1 solo video, che ora è pure scomparso). E a quel punto la decisione è stata inequivocabile: la RAI con un comunicato ufficiale ha squalificato, giustamente, i Cobalto.
"E possiamo dirlo? È un vero peccato. Perché il brano funziona, il periodo di riferimento è chiaro, come lo erano le intenzioni di questi ragazzi, puniti per una svista che forse si ricorderanno per tutta la vita".

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.