Spotify lancia il proprio servizio in 13 nazioni in Medio Oriente e Nord Africa

Spotify lancia il proprio servizio in 13 nazioni in Medio Oriente e Nord Africa

Spotify ha lanciato il proprio servizio in 13 nuovi mercati, portando così a 78 il numero di mercati a livello globale in cui è presente la piattaforma di musica in streaming.

"Sono entusiasta di annunciare che, da oggi, Spotify è disponibile nel Medio Oriente e nel Nord Africa", ha dichiarato Cecilia Qvist, Global Head of Markets Spotify. "Spotify lancia in Medio Oriente e in Nord Africa un servizio con un'esperienza utente completamente araba, dozzine di playlist curate localmente per ogni stato d'animo e momento, e offre l'accesso a un catalogo di milioni di canzoni, sia per i nostri utenti gratuiti che premium. I fan della musica apprezzeranno fin dal primo giorno  anche i consigli musicali personalizzati di Spotify, che li aiuteranno a divertirsi, scoprire e condividere nuova musica di artisti locali e internazionali in modo semplice e accessibile ".

Le tredici nuove nazioni in cui sarà presente Spotify sono: Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Kuwait, Oman, Qatar, Bahrain, Algeria, Marocco, Tunisia, Giordania, Libano, Territori palestinesi, Egitto.

Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.