Elvis Costello e la volta in cui Paul McCartney ne ha sentito la voce nella sua testa: ‘Non deve spiegare niente a nessuno’

Elvis Costello e la volta in cui Paul McCartney ne ha sentito la voce nella sua testa: ‘Non deve spiegare niente a nessuno’

Nella stessa intervista, concessa all’edizione statunitense di GQ, nella quale il polistrumentista di Liverpool ha raccontato di essersi masturbato, in gioventù, con il collega John Lennon, Paul McCartney aveva svelato anche un curioso episodio relativo a un brano mai pubblicato. L’ex Beatles ha, infatti, spiegato di aver rinunciato a rendere nota una traccia prodotta da Ryan Tedder nella quale la voce di McCartney era stata modificata con una buona dose di AutoTune. Un esperimento che l’artista britannico ha poi deciso di tenere per sé dopo aver sentito una vocina, nella sua testa, che lo esortava a metterla da parte. Quella vocina, nel racconto di McCartney, era quella di Elvis Costello: “Dentro di me ho sentito Elvis Costello che mi diceva: “Che cazzo, Paul!””.

Ebbene, l’edizione statunitense di Rolling Stone ha chiesto alla voce di “Welcome To The Working Week”, che ha lavorato con Macca all’album di quest’ultimo “Flowers in the Dirt” (1989) in veste di co-autore, cosa ne pensasse dell’esternazione del collega. “Amo quella citazione!”, ha risposto Costello. Proseguendo: 

Avevamo questo tipo di conversazioni quando ci mettevamo insieme alla produzione, non quando stavamo scrivendo. La scrittura scorreva completamente. Ma io volevo mantenere il disco “Flowers in the Dirt” molto basic e alla fine abbiamo concordato che su quello non eravamo d’accordo. Quindi forse è a quello che si riferisce, perché io ero quello che puntava sempre verso un tipo di approccio spoglio. E lui non deve spiegare niente a nessuno. Può fare esattamente quello che vuole.

Macca è attualmente impegnato nella tournée internazionale a supporto della sua ultima prova di studio, “Egypt Station”, uscita lo scorso settembre. Dopo che avrà concluso, con il mese di dicembre, la branca europea del tour, McCartney si sposterà negli States per l’ultima coda di concerti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
PROG ITALIANO
Scopri qui tutti i vinili!
10 giu
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.