A BMG l'intero catalogo solista di Keith Richards: l'accordo si estende ora dalle edizioni alle registrazioni

A BMG l'intero catalogo solista di Keith Richards: l'accordo si estende ora dalle edizioni alle registrazioni

Dopo averne già rappresentato le edizioni dal 2013, BMG ha esteso la propria relazione con Keith Richards all'intera produzione discografica solista del Rolling Stone, firmando un accordo globale per un catalogo che ne copre quarant'anni di carriera: "E' stato un piacere creare una relazione con Keith ed il suo team eccezionale negli ultimi cinque anni. Ora è un vero onore poterla estendere ulteriormente e lavorare sulle sue pubblicazioni soliste", ha commentato Hartwig Masuch, CEO di BMG.

BMG potrà effettivamente lavorare subito su una storica ricorrenza: "Run Rudolph run", singolo del 1978 che segnò il debutto discografico solista di "Keiff", infatti, uscì esattamente nel Natale di 40 anni fa e sarà celebrato con una riedizione in vinile rosso a tiratura limitata, con remix e remaster a cura del grande Steve Jordan. E la presenza di Jordan non è casuale, trattandosi del cuore pulsante degli X-Pensive Winos (la band dei progetti non-Stones di Keith) e del co-autore del primo solo album di Richards che sarebbe arrivato dieci anni dopo inaugurando un poker di uscite disseminate in poco più di vent'anni.

I 4 album del catalogo solista acquisito da BMG sono "Talk is cheap" (1988), "Live at the Hollywood Palladium" (1989), "Main offender" (1992) e "Vintage Vinos" (2010), raccolta di singoli in studio e live delle precedenti pubblicazioni di studio più la bonus song "Hurricane".

Dall'archivio di Rockol - Quella volta che (una di quelle volte che…) Keith Richards ha rischiato di morire
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.