Elvis Presley verrà ricordato e premiato da Donald Trump

Elvis Presley verrà ricordato e premiato da Donald Trump

Elvis Presley sarà il terzo musicista a ricevere in maniera postuma la  Presidential Medal of Freedom, ovvero "Il più alto onore civile della Nazione, che può essere conferito dal Presidente a persone che hanno dato contributi particolarmente meritori alla sicurezza o agli interessi nazionali degli Stati Uniti, alla pace mondiale, o ad altri importanti sforzi pubblici o privati".
Prima di lui, questo importante premio era stato attribuito post-mortem solo a Meredith Willson e a Count Basie da Ronald Reagan. Molti artisti musicali l'hanno ricevuto in vita: durante l'amministrazione Obama sono state conferite onorificenze a Bob Dylan, Stevie Wonder, Gloria Estefan, Diana Ross, Loretta Lynn e Bruce Springsteen.

La cerimonia si svolgerà il 16 novembre: si tratta di una scelta diplomatica dell'amministrazione Trump, che ha avuto grossi problemi nel coinvolgere l'industria dello spettacolo fin dalla cerimonia di insediamento del Presidente. In questa occasione la Medaglia verrà attribuita anche ad altre due personalità scomparse: il leggendario giocatore di baseball Babe Ruth, e il giudice della Corte Suprema Antonin Scalia. Tra i destinatari viventi dell'onorificenza, il senatore Orrin Hatch e il giocatore di football Roger Staubach.

Questa invece la motivazione dell'onorificenza a Elvis:

Elvis Presley ha definito la cultura americana per miliardi di fan adoranti in tutto il mondo. Elvis ha fuso il gospel, il country, il rhythm and blues per creare un suono tutto suo, vendendo più di un miliardo di dischi. Elvis ha anche prestato servizio per quasi 2 anni nell'esercito degli Stati Uniti, accettando umilmente la chiamata a servire nonostante la sua fama. In seguito ha recitato in 31 film, ha attratto un pubblico da record per i suoi spettacoli, ha fatto salire gli ascolti televisivi e ha ottenuto 14 nomination ai Grammy Award. Ha vinto 3 Grammy Awards per la sua musica gospel.
Elvis Presley rimane un'icona americana eterna, quattro decenni dopo la sua morte. 

Dall'archivio di Rockol - Così parlò Elvis il Re del Rock'n'Roll
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.