Foo Fighters, Dave Grohl spiega come Marilyn Manson abbia aiutato a uccidere la scena grunge degli anni Novanta

Foo Fighters, Dave Grohl spiega come Marilyn Manson abbia aiutato a uccidere la scena grunge degli anni Novanta

“Poi Marilyn Manson diventa un grosso nome e tu dici tipo oh fantastico, ora hai qualcosa che è davvero meraviglioso guardare, è davvero commovente e davvero potente”, racconta Dave Grohl in un’intervista sulle frequenze di Alt 98.7 nella quale il leader dei Foo Fighters, già batterista dei Nirvana, spiega il suo punto di vista sull’ascesa, e poi il declino, del genere che la band capitanata da Kurt Cobain ha incarnato meglio di chiunque altro. Per Grohl l’avvento dello shock-rock, dell’estetica glamour e del senso dello spettacolo avrebbero spazzato via l’approccio DIY del grunge (e del punk), portando a un radicale cambio di gusti nel rock. “Negli anni Ottanta avevi tutte queste rock band che diventavano enormi”, illustra sempre la voce di “Everlong” riferendosi al periodo subito precedente all’ascesa di Brian Warner. E prosegue: “C’era così tanto glamour, tutti quei ragazzi avevano capelli assurdi, limousine […] In un certo senso ha seguito il suo corso”.

All'opposto, Grohl dipinge così la scena grunge:

C’erano un sacco di band che amavano suonare musica rock, ma non avevano niente a che fare con essa. Era più una cosa del tipo che siamo solo ragazzi sporchi che suonano nei garage e scrivono queste canzoni. Era in un certo senso nata dall’attitudine punk rock. E poi all’improvviso divenne enorme e divenne enorme per un periodo e dopo questo tu dici diamine, voglio essere una rock star.

Recentemente il polistrumentista statunitense si è espresso anche riguardo a un altro big del music biz, Lenny Kravitz, riconoscendogli il merito di avergli infuso la giusta fiducia in se stesso per poter intraprendere la carriera di musicista, proprio a partire dalla capacità della voce di “Low” di suonare così tanti strumenti. Su tutti, guarda caso, la batteria.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.