Rockol - sezioni principali

NEWS   |   Pop/Rock / 22/11/2018

Little Steven, il discepolo del soul (e della E Street Band) (1 / 10)

Little Steven, il discepolo del soul (e della E Street Band)

Steven Van Zandt – soprannominato Little Steven -  nasce il 22 novembre 1950 a Boston e cresce musicalmente nella scena del New Jersey, in compagnia di Bruce Springsteen e Southside Johnny. Molto di più di un chitarrista, è una delle spalle del Boss, che lascia nel 1982, uscendo dalla E Street Band per lanciarsi nella carriera solista. Ci ritornerà a fine anni '90, quando il Boss riforma il gruppo. E solo nel 2017 torna dopo 19 anni ad incidere come solista, con la sua band, dal nome programmatico: "The Disciples of Soul".

Lo festeggiamo con il meglio della sua produzione solista, in rigoroso ordine cronologico, a patire da "Men without women", anche questo attribuito a Little Steven & & The Disciples of Soul



Tra il 1969 e il 1970 fa parte degli Still Mills di Springsteen, e poi della Bruce Springsteen Band nel 1971. Dopo aver lavorato per un periodo con Southside Johnny torna con il Boss  nel 1975, entrando a far parte della E Street Band: seguono anni di intenso lavoro e Little Steven co- produce diversi album dell’amico, tra cui THE RIVER (1980) e BORN IN THE USA (1984).

Nel frattempo, nel 1982 nasce il suo gruppo, Little Steven & The Disciples of Soul, con cui pubblica l’album MEN WITHOUT WOMEN prima di lasciare la E Street band nel 1984. Il 1985 è l’anno di “Sun city”, brano e progetto che puntano la propria attenzione sul problema dell’apartheid sudafricano. Dopo l’album del 1989, REVOLUTION, Little Steven si allontana dalla musica per una decina d’anni. Nel 1998 torna alla ribalta come attore in una serie televisiva di grande successo negli USA, “The Soprano’s”, mentre pochi mesi dopo torna a far parte della E Street Band. Sul finire del 1999 pubblica il suo album BORN AGAIN SAVAGE, lavoro tenuto nel cassetto per dieci anni.

Dal 2002 è ospite fisso di “Little Steven's Underground Garage”, programma radiofonico su questo genere musicale. Nel 2009 ritorna a essere accanto a Springsteen nella tournée per il nuovo disco di quest’ultimo: WORKING ON A DREAM.

Nel 2017 esce SOULFIRE, album solista dell'artista.



DISCOGRAFIA ESSENZIALE

TRAIL OF BROKEN TREATIES – 1979, Manhattan

DISCIPLES OF SOUL – 1982, EMI

MEN WITHOUT WOMEN – 1982, Razor & Tie

VOICE OF AMERICA – 1984, Razor & Tie

FREEDOM NO COMPROMISE – 1987, EMI

REVOLUTION – 1989, RCA

BORN AGAIN SAVAGE – 1999, Pachyderm

GREATEST HITS - 1999, EMI

SOULFIRE - 2017, Universal