Rockol - sezioni principali

NEWS   |   R'n'B / hip hop / 27/10/2018

6ix9ine condannato a quattro anni di libertà vigilata. Dopo la sentenza il suo bodyguard ferito in una sparatoria

6ix9ine condannato a quattro anni di libertà vigilata. Dopo la sentenza il suo bodyguard ferito in una sparatoria

Il rapper di Bushwick classe 1996 è stato condannato dal tribunale di New York a quattro anni di libertà vigilata per aver violato i termini del patteggiamento raggiunto con le autorità nel 2015, quando 6ix9ine - all'anagrafe Daniel Hernandez - venne condannato a tre anni di reclusione per reati di natura sessuale con minorenni: nel sospendere la pena, il tribunale impose al cantante di tenere una buona condotta e di prendere il General Educational Development, equivalente - in USA e Canada - del diploma di scuola superiore. Hernandez, non conseguendo il GED, ha così violato i termini dell'accordo con il tribunale, che l'ha ora condannato a quattro anni di libertà vigilata e 1000 ore di servizio presso i servizi sociali: il rapper non potrà intrattenere alcun rapporto con rappresentati di gang o associazione criminali o postare, sui propri social network, immagini pornografiche o di minorenni.

Subito dopo la sentenza 6ix9ine si è recato con il suo staff in un ristorante di New York: durante la cena, all'estero del locale, la guardia del corpo del rapper che presidiava l'ingresso è stata ferita da quattro colpi di arma da fuoco. L'uomo è stato portato d'urgenza presso il più vicino ospedale: al momento, non sono stati rilevati dettagli relativi al suo quadro clinico. Per il momento i moventi dell'aggressione e l'identità dell'assalitore (o assalitori) restano un mistero: secondo quanto riferito da TMZ, un poliziotto fuori servizio presente sul luogo al momento del fatto avrebbe cercato di inseguire un uomo sospetatto di aver esploso i colpi, senza però riuscire a raggiungerlo.

6ix9ine, che nel corso degli ultimi mesi è già stato accusato di reati minori come rissa, guida con patente sospesa e aggressione, dovrà - secondo la sentenza emessa ieri, venerdì 26 ottobre - tenere una condotta esemplare: in caso contrario, la sospensione della pena potrebbe essere revocata, aprendo così al rapper le porte del carcere.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi