6ix9ine condannato a quattro anni di libertà vigilata. Dopo la sentenza il suo bodyguard ferito in una sparatoria

Il rapper di Bushwick classe 1996 è stato condannato dal tribunale di New York a quattro anni di libertà vigilata per aver violato i termini del patteggiamento raggiunto con le autorità nel 2015, quando 6ix9ine - all'anagrafe Daniel Hernandez - venne condannato a tre anni di reclusione per reati di natura sessuale con minorenni: nel sospendere la pena, il tribunale impose al cantante di tenere una buona condotta e di prendere il General Educational Development, equivalente - in USA e Canada - del diploma di scuola superiore. Hernandez, non conseguendo il GED, ha così violato i termini dell'accordo con il tribunale, che l'ha ora condannato a quattro anni di libertà vigilata e 1000 ore di servizio presso i servizi sociali: il rapper non potrà intrattenere alcun rapporto con rappresentati di gang o associazione criminali o postare, sui propri social network, immagini pornografiche o di minorenni.

Subito dopo la sentenza 6ix9ine si è recato con il suo staff in un ristorante di New York: durante la cena, all'estero del locale, la guardia del corpo del rapper che presidiava l'ingresso è stata ferita da quattro colpi di arma da fuoco. L'uomo è stato portato d'urgenza presso il più vicino ospedale: al momento, non sono stati rilevati dettagli relativi al suo quadro clinico. Per il momento i moventi dell'aggressione e l'identità dell'assalitore (o assalitori) restano un mistero: secondo quanto riferito da TMZ, un poliziotto fuori servizio presente sul luogo al momento del fatto avrebbe cercato di inseguire un uomo sospetatto di aver esploso i colpi, senza però riuscire a raggiungerlo.

6ix9ine, che nel corso degli ultimi mesi è già stato accusato di reati minori come rissa, guida con patente sospesa e aggressione, dovrà - secondo la sentenza emessa ieri, venerdì 26 ottobre - tenere una condotta esemplare: in caso contrario, la sospensione della pena potrebbe essere revocata, aprendo così al rapper le porte del carcere.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.