NEWS   |   Metal / 25/10/2018

Bruce Dickinson (Iron Maiden) sulla Rock and Roll Hall of Fame: "E' gestita da c****oni"

Bruce Dickinson (Iron Maiden) sulla Rock and Roll Hall of Fame: "E' gestita da c****oni"

Per entrare nella Rock and Roll Hall of Fame la principale condizione sine qua non è quella che siano trascorsi almeno 25 anni dalla prima pubblicazione discografica di un artista. Lascia quindi un poco interdetti il fatto che storiche metal band come Iron Maiden, Judas Priest e Motorhead non siano ancora state riconosciute dalla organizzazione basata a Cleveland.

La scorsa settimana, a Melbourne (Australia) per presentare la sua autobiografia, alla domanda di un fan che gli chiedeva se gli Iron Maiden meritassero di essere inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame, il frontman della band inglese Bruce Dickinson ha risposto: "Assolutamente". Aggiungendo poi:

"In realtà penso, per essere onesto fino in fondo, che la Rock And Roll Hall Of Fame sia una totale accozzaglia di coglioni. È gestita da un gruppo di americani sanguinari e bigotti che non riconoscerebbe il rock and roll neppure se li colpisse in faccia, devono smettere di prendere il Prozac e iniziare a bere una cazzo di birra."

Gli Iron Maiden hanno le carte in regola per essere riconosciuti ormai dal 2004, data di uscita del loro primo eponimo album. In carriera hanno venduto oltre 100 milioni di copie.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi