NEWS   |   Pop/Rock / 13/11/2018

La storia del "White album" dei Beatles (1 / 5)

La storia del "White album" dei Beatles
In collaborazione con

Nel periodo trascorso in India, a Rishikesh, i Beatles scrissero parecchi abbozzi di canzoni. Per essere più precisi, lo fecero McCartney e Lennon, stimolati dall’ambiente diverso dal loro consueto, mentre George era pressoché totalmente assorbito dall’esperienza della Meditazione Trascendentale.
Paul: “Una volta George si arrabbiò parecchio e mi mandò al diavolo perché stavo parlando del progetto di un nuovo album. ‘Non siamo qui per fare il nuovo album, cazzo, siamo qui per meditare!’. La presenza all’ashram del Maharishi di altri musicisti – come Donovan, che insegnò a John la tecnica del fingerpicking, Mike Love dei Beach Boys e il flautista Paul Horn – e l’atmosfera rilassata e quasi vacanziera favorirono la condivisione e le collaborazioni, anche se in sostanza ognuna delle canzoni che poi finiranno nell’Album Bianco, che oggi torna in una edizione ampliata per i suoi 50 anno, fu composta da un solo autore.

The Beatles-The Beatles

EUR 132,40
Compra ora su Amazon.it