NEWS   |   Industria / 18/10/2018

Diritto d'autore online, l'AGCM approva le modifiche al regolamento: stretta sulle violazioni sul Web

Diritto d'autore online, l'AGCM approva le modifiche al regolamento: stretta sulle violazioni sul Web

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha approvato delle modifiche al regolamento per la tutela del diritto d’autore sul Web elaborate in seguito a un confronto pubblico con titolari dei diritti, licenziatari, fornitori di servizi media e internet service provider: secondo la nuova regolamentazione l'AGCM - riferisce una nota diramata da FIMI nel pomeriggio di oggi, giovedì 18 ottobre - potrà "adottare, in via d’urgenza e in presenza dei presupposti adeguati, di provvedimenti cautelari entro tre giorni dalla ricezione di un'istanza di reclamo. Nel caso in cui si verifichi la proposizione di reclamo avverso tali provvedimenti, l’Autorità decide in via definitiva nei successivi sette giorni". Sempre secondo il nuovo testo, sarà inoltre possibile, sempre da parte dell'AGCM, "imporre ai provider di adottare misure più idonee per evitare la reiterazione di violazioni già accertate e di contrastare le iniziative volte a eludere l’applicazione dei propri provvedimenti. In linea con i più recenti orientamenti della giurisprudenza nazionale e della Corte di giustizia dell’Unione europea, l’Autorità aggiorna, entro tre giorni dall’istanza, l’elenco dei siti oggetto di inibizione che si rigenerano modificando il nome a dominio".

"Si tratta di un importante progresso nel contrasto alle nuove forme di pirateria, come lo stream ripping, che oggi rappresenta l’ultima frontiera delle violazioni online ed a sostegno dello sviluppo dell’offerta legale online, che rappresenta oggi oltre il 50 % del mercato", ha commentato al proposito il presidente di FIMI Enzo Mazza.