Rockol - sezioni principali

NEWS   |   R'n'B / hip hop / 18/10/2018

Kamasi Washington, guarda il video di ‘Hub-Tones’

Kamasi Washington, guarda il video di ‘Hub-Tones’

Il sassofonista americano, che la scorsa estate ha dato alle stampe il suo “Heaven and Earth”, ideale seguito del precedente “The Epic”, ha condiviso un nuovo video di una delle tracce del disco, “Hub-Tones”, una cover di Freddie Hubbard. La clip è diretta dalla regista Jenn Nkiru, recentemente impegnata con Beyoncé e Jay-Z per il video di “Apeshit”, e Kamasi Washington presenta in questi termini la canzone:

In “Hub-Tones” cerco di connettermi con i miei avi attraverso la musica. In quanto afroamericani, molti di noi non conoscono il nostro paese di origine, ed è per questo che molti di noi accettano l'idea di Panafricanismo. Stavo cercando di connettermi ai miei avi, mettendo in relazione i ritmi africani con un brano di Freddie Hubbard, creando così quella connessione in modo diverso.

Queste invece le parole della regista Nkiru:

Tramite le immagini per “Hub-Tones”, volevo invocare la connessione estatica immediata che percepivo: esiste una cerimonia tradizionale chiamata Oboni nella tribù Ikwerre, la tribù dei miei genitori – la tribù della mia eredità culturale. L'idea è quella di incanalare lo spirito tramite ripetizioni, strumentazioni e movimento, andando in profondità e cambiando le tonalità nella musica fino a farle diventare ipnotiche e trascendentali. Sentivo una forte connessione con “Hub-Tones” e, inoltre, essendo una cover di Freddie Hubbard  ed essendo lui il re dei suoni nel jazz, tutto sembrava così simbiotico e destinato ad accadere. Insegnai la coreografia e i movimenti alle ragazze per andare ancora più a fondo in quello spazio spirituale. Pensavo anche a come sarebbe stata una connessione panafricana astratta, quindi decisi di includere la Pan African Flag For The Relic Travellers' Alliance dell'artista Larry Achiampong, trucco e cristalli nello stile di Nina Simone, le luci viste nel tribunale dell'udienza di Anita Hill e ovviamente – un richiamo a Nation Time con la scritta sulle fasce di ogni donna. Ci sono altre gemme nascoste, ma lascio che il pubblico le scopra.

La voce di “Street Fighter Mas”, che lo scorso mese di maggio si è esibito al Santeria Social Club di Milano per la sua unica data nel Belpaese della tournée a supporto di “Heaven and Earth”, è ora tornato negli States per la branca nordamericana del tour.

Scheda artista Tour&Concerti
Testi