Il silenzio di Liberato: ma arriva la versione femminile, Catena. Il video di 'Nun m'aggio scurdat'' - GUARDA

Il silenzio di Liberato: ma arriva la versione femminile, Catena. Il video di 'Nun m'aggio scurdat'' - GUARDA

Che fine ha fatto Liberato? Dopo aver pubblicato - a distanza di poche ore l'uno dall'altro - i singoli "Intostreet" e "Je te voglio bene assaje" e dopo essersi esibito al Sónar di Barcellona, il rapper partenopeo - la cui identità rimane ancora oggi sconosciuta al pubblico - ha fatto perdere le sue tracce. I suoi canali social ufficiali sono fermi allo scorso luglio: non si è nemmeno degnato di commentare la recente notizia della nomination per il Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards 2018. Silenzio assoluto. Ma, a sorpresa, arriva la sua versione femminile: si chiama Catena e ha da poco pubblicato il suo primo singolo (e relativo videoclip), "Nun m'aggio scurdat'". Palese il riferimento a quello che fu il primo singolo di Liberato, "Nove maggio" (uscito nel febbraio del 2017 - 14 milioni di visualizzazioni su YouTube, ad oggi).

"Nun m'aggio scurdat'" è una vera e propria risposta a "Nove maggio" di Liberato. Lui, in quella canzone, cantava "Nove maggio m'hê scurdato / t'hanno visto ca turnave 'nzieme a 'n'ato / nun me siente, nun me pienze / tengo 'o core ca nun può purtà pacienza". E lei, qui, gli risponde: "Era maggio, ma nn'era cosa / tuorna 'a raggia quannno tornano 'e rose / era maggio, sì, chesto è overo / dint''o core non faceva primmavera". Anche l'artwork di "Nun m'aggio scurdat'" riprende lo stile di quelli di Liberato:

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/-xSNrYwc3Dr-x_byCCBJcHnA218=/700x0/smart/https%3A%2F%2Ft2.genius.com%2Funsafe%2F220x220%2Fhttps%253A%252F%252Fimages.genius.com%252F7bed0b3e8618643e67fa986191201837.960x960x1.jpg
Il videoclip di "Nun m'aggio scurdat'" (quasi 40.000 visualizzazioni in pochi giorni), diretto da Luca Esposito, prova a raccontare la stessa storia raccontata da Francesco Lettieri nel video di "Nove maggio" (le ambientazioni sono più o meno le stesse): ma se nel video di Liberato la protagonista era una ragazzina, qui la storia è raccontata dal punto di vista di un ragazzino - forse il suo fidanzatino. Ecco i due video a confronto:

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Ma Catena è davvero connessa a Liberato? Questo non ci è dato saperlo, per ora. E sui social non ci sono indizi. "CATENA È NATA A NAPOLI E CANTA", scrive lei, presentandosi. Una cosa curiosa: Catena, su Instagram, segue un solo account. Quello di Liberato, ovviamente. Anche lui segue un solo account. Ma non è quello di Catena: è l'account ufficiale del Napoli. Il mistero di Liberato si infittisce sempre di più.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.