Festa del Cinema di Roma, non solo Afterhours: ci sono anche docu-film su Francesco De Gregori e Riccardo Sinigallia

Festa del Cinema di Roma, non solo Afterhours: ci sono anche docu-film su Francesco De Gregori e Riccardo Sinigallia

C'è una buona dose di musica nel programma della Festa del Cinema di Roma, il festival cinematografico ospitato ogni autunno, da ormai tredici anni a questa parte, dall'Auditorium Parco della Musica, nella Capitale. Come già riportato da Rockol, l'edizione 2018 della Festa del Cinema (in programma dal 18 al 28 ottobre) ospiterà la proiezione in anteprima di "Noi siamo Afterhours", il docu-film che - partendo dal concerto dello scorso aprile al Forum di Assago - racconta i trent'anni di carriera della band guidata da Manuel Agnelli (con la voce narrante dello stesso Manuel). Ma non saranno solamente gli Afterhours i protagonisti musicali del festival.

Tra gli eventi speciali che saranno ospitati dalla Festa del Cinema di Roma ci sono infatti anche docu-film dedicati a Francesco De Gregori e Riccardo Sinigallia (nonché un incontro con Fabio Rovazzi).

Il 18 ottobre un documentario su Riccardo Sinigallia aprirà la sezione "Panorama" di "Alice nelle città": si intitola "Backliner" (come una delle canzoni contenute nell'ultimo album di Sinigallia, "Ciao cuore", uscito lo scorso mese), è stato girato da Fabio Lovino, ed è un ritratto del cantautore, musicista e produttore romano realizzato con i contributi degli artisti che negli ultimi anni, in un modo o nell'altro, hanno avuto modo di collaborare con Sinigallia. Dalla bassista Laura Arzilli (che è anche la sua compagna) a Valerio Mastrandrea, passando per - tra gli altri - Caterina Caselli (la sua attuale discografica), Coez (ha prodotto il suo "Non erano fiori" del 2013 e supervisionato i testi del successivo "Niente che non va" del 2015), Filippo Gatti, Frankie Hi-Nrg (insieme al quale nel 1997 incise il singolo "Quelli che benpensano"), Francesco Motta (per il quale ha prodotto l'album d'esordio come solista, "La fine dei vent'anni") e Marina Rei.

Francesco De Gregori sarà invece alla Festa del Cinema con "Vero dal vivo", un film documentario che il regista Daniele Barraco ha girato durante il recente tour del cantautore nei club d'Europa e negli Stati Uniti. La serie di concerti ha visto De Gregori condividere il palco con una band priva di batterista ("In questo giro di club non avremo un batterista, ci sarò io che batto il piede sul palco e basta", aveva anticipato lui prima della partenza del tour): Guido Guglielminetti al basso e contrabbasso, Carlo Gaudiello al piano e alle tastiere, Paolo Giovenchi alle chitarre e Alessandro Valle alla pedal steel guitar e al mandolino.

Fabio Rovazzi, infine, presenterà la versione lunga del video di "Faccio quello che voglio" e poi risponderà alle domande del pubblico in sala, commentando una selezione di clip dei film che lo hanno maggiormente ispirato.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
5 dic
Scopri tutte le date

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.