NEWS   |   Pop/Rock / 08/10/2018

Il "Club dei 27" diventa un murale a New York

Il "Club dei 27" diventa un murale a New York

Lo chiamano "il club dei 27": il termine risale agli anni '70 e fa riferimento alla presunta maledizione del 27esimo anno di età per le rockstar:  Brian Jones (Rolling Stones), Jimi Hendrix, Janis Joplin e Jim Morrison (Doors) sono morti tutti in quel periodo della loro vita. Una maledizione che è continuata poi con Kurt Cobain e Amy Winehouse, tra gli altri.

A New York hanno dedicato un murale ai membri del club: si trova all'angolo di Rivington e  Forsyth ed è opera di Eduardo Kobra, che nei mesi scorsi si era fatto notare per un'opera simile dedicata a Michael Jackson.

Sul mro si vedono i volti  Janis Joplin, Jimi Hendrix Jim Morrison,  Kurt Cobain ed Amy Winehouse, il cui volto è l'unico intero (gli altri hanno la stessa tecnica dei volti divisi a metà come per il murale di Jackson). 

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/svLBk_iXDLyxZ_EzWXhc0_FaQBo=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.brooklynvegan.com%2Ffiles%2F2018%2F10%2F27-club-nyc-mural.jpg

Ecco invece il murale di Michael Jackson e un portfolio di Kobra, che recentemente ha anche dipinto il volto di Bowie a Jersey City

https://cdnrockol-rockolcomsrl.netdna-ssl.com/F5g2pwVYSMgB5iDuyDk_sXPK_LM=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.brooklynvegan.com%2Ffiles%2F2018%2F07%2Fmichael-jackson-mural-nyc.jpg%3Fw%3D630%26h%3D630%26zc%3D1%26s%3D0%26a%3Dt%26q%3D89
Scheda artista Tour&Concerti
Testi