Di come Duane Allman mandò in orbita Eric Clapton

Di come Duane Allman mandò in orbita Eric Clapton

Il batterista degli Allman Brothers Band Butch Trucks, scomparso il 24 gennaio 2017, ricordò il momento in cui Duane Allman aggiunse cinque note a “Layla”, la canzone scritta da Eric Clapton per i suoi Derek and the Dominos, durante una session in studio a tarda notte e ‘accese’ la carriera di Clapton che cercava di sfuggire dal suo status di star. Il tutto avvenne nei Criteria Studios di Miami nel settembre 1970, come raccontò una volta Trucks a Joe Benson nel programma radiofonico Ultimate Classic Rock Nights.

Disse Trucks:

"Eric e i ragazzi stavano girando a vuoto nello studio facendo casino. E Tom (Dowd, il produttore) sapeva che Eric aveva della musica, ma non aveva nessuno che la suonasse. Noi siamo arrivati in città, per suonare a Miami Beach, e Tom prese Eric e i ragazzi e disse: "Ho delle persone che voglio che sentiate". Così noi siamo usciti sul palco e seduti in prima fila c'erano Tom Dowd e Eric Clapton. Credo che quella sia stata l'unica volta in cui ricordo Duane nervoso!".

Trucks ricorda che "è scoccata subito una scintilla" tra Allman e Clapton che hanno portato qualcuno con loro allo studio e "si sono fermati a suonare tutta la notte".

Dice ancora Trucks:

"Ascoltammo alcuni dei nastri dei brani che avevano fatto. Erano buoni, ma non c'era niente... nessun fuoco. Ricordo che avevano la traccia di "Layla", Duane entrò gli aggiunse cinque note e appiccò il fuoco all'intera faccenda. Era una palla di fuoco ed Eric era pronto ad accendersi. Duane lo ha acceso e davvero non penso che la gente capisca quanto sia stato importante il ruolo di Duane. Ciò che molti considerano il miglior disco rock mai realizzato non ci sarebbe mai stato."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.