David Morales, il DJ come Paul McCartney: arrestato in Giappone per droga. VIDEO

David Morales, il DJ come Paul McCartney: arrestato in Giappone per droga. VIDEO

Il disc jockey americano David Morales è stato arrestato oggi nell’aeroporto giapponese di Fukuoka: è accusato di aver importato illegalmente sostanze stupefacenti (sarebbe stato trovato in possesso di una piccola quantità di ecstasy). Lo riporta il quotidiano giapponese Asahi Shimbun.
Secondo le autorità, il DJ aveva con sé nel bagaglio a mano cinque granuli di MDMD, del peso complessivo di 0,3 grammi.
Secondo il quotidiano, il cinquantaseienne Morales si è dichiarato innocente:


“Non è roba mia, qualcuno ha voluto incastrarmi”.


Morales ha lavorato, fra gli altri, come remixer e produttore per Mariah Carey, Aretha Franklin, Michael Jackson e Janet Jackson, ha vinto un Grammy Award nel 1996 per la produzione di “Fantasy” di Mariah Carey e un Grammy come “remixer dell’anno” nel 1998.
Le leggi giapponesi sono particolarmente severe, in merito di stupefacenti: il possesso di quantità anche minime prevede il carcere fino a sette anni e una multa di tre milioni di yen (più di ventimila euro). Lo ha imparato a sue spese, nel 1980, Paul McCartney, che - trovato con della marijuana in valigia - trascorse nove giorni in una cella di Tokio.

(A proposito: a quelli che vi dicono che “Frozen Jap”, su “McCartney II”, è ispirata dall’esperienza in carcere in Giappone, rispondete tranquillamente che è stata registrata - e intitolata - prima di quel fatto…)

La canzone in cui si fa riferimento all’arresto di McCartney per droga in Giappone è invece “Japanese Tears”, title track del terzo album da solista di Denny Laine degli Wings:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.