Sequestrate a Como decine di migliaia di Cd e cassette ‘pirata’ con le canzoni di Sanremo

Sequestrate a Como decine di migliaia di Cd e cassette ‘pirata’ con le canzoni di Sanremo
Riceviamo dalla FIMI, e diffondiamo, il seguente comunicato:
“Circa 50mila tra cassette e cd “pirata”, molti dei quali con i pezzi dell'ultimo Festival di Sanremo, sono stati sequestrati dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Como, nell'ambito dell'operazione 'Tortuga' che ha interessato le province di Como, Lecco, Bergamo e Brescia. Nel corso dell'operazione, che ha portato alla denuncia di 8 persone, sono stati sequestrati 12 macchinari tra masterizzatori, duplicatori, macchine cellofanatrici, 200 cliché, 54mila locandine, 810 bobine di nastro vergine e 60mila bollini Siae contraffatti. Il valore del materiale sequestrato si aggira intorno al miliardo. In pratica l'attrezzatura era in grado di ricreare il ciclo riproduzione/confezionamento di musicassette e Cd. I prodotti sequestrati, secondo una stima delle Fiamme Gialle, potevano rifornire per circa un anno i punti di vendita della città di Como”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.