Tiromancino, 'Fino a qui': la storia di 'Muovo le ali 2018' (con Fabri Fibra)

Tiromancino, 'Fino a qui': la storia di 'Muovo le ali 2018' (con Fabri Fibra)

Tra gli ospiti di "Fino a qui", il nuovo album dei Tiromancino, le cui lavorazioni hanno visto Federico Zampaglione e compagni reincidere alcuni loro classici insieme a protagonisti della musica italiana, Fabri Fibra non si è solamente limitato a duettare con Zampaglione su "Muovo le ali di nuovo" (da "La descrizione di un attimo" del 2000). Il rapper di "Fenomeno" ha anche scritto dei versi inediti appositamente per la nuova versione della canzone. Ecco come Federico Zampaglione racconta la collaborazione con Fibra:

"'Muovo le ali di nuovo' è una canzone sentita, intensa e dolorosa: quando la vita ti colpisce alle spalle, devi trovare la forza per rialzarti, di non perdere la fiamma e l'entusiasmo. Il pezzo parla proprio di questo. Ha una struttura piuttosto ritmata. Nella versione originale la produzione comprese anche Ice One, uno dei padri dell'hip hop italiano. Quando ho pensato alla nuova versione, il primo nome che mi è venuto in mente è stato quello di Fabri Fibra, perché è uno che è riuscito ad andare al di là del rap, del genere. È un comunicatore, uno che racconta delle storie, senza fare riferimento al suo stile: molto spesso, ciò che mi annoia del rap, è che è molto autoriferito. Invece Fibra questa cosa non la fa mai: nei suoi pezzi parla della realtà che lo circonda, analizza le situazioni, e per me sta una spanna sopra. Per 'Muovo le ali di nuovo' Ha scritto dei versi inediti. Avevamo già collaborato un paio di volte in passato, per 'Incomprensioni' e 'L'inquietudine di esistere'. Com'è che si dice? Non c'è due senza tre!".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.