Tony Iommi (Black Sabbath) verso un album solista: ‘Con il brutto tempo andrò in studio a registrare’

L’addetto alle sei corde della band di “War Pigs” sembra pronto a mettersi al lavoro su della nuova musica per quella che andrebbe a configurarsi come la quarta prova di studio di Tony Iommi, seguito dei suoi precedenti album solisti “Iommi” (2000), “The 1996 DEP Sessions” (2004), con Glenn Hughes, e “Fused” (2005). Iommi, tra i padri fondatori dell’heavy metal, lo ha raccontato qualche mese fa in occasione della proiezione di “The End of the End”, testimonianza dell’ultimo concerto della carriera dei Black Sabbath, al Whitley Bay Film Festival, sulla costa orientale della Gran Bretagna. “Sto scrivendo delle cose”, ha detto il chitarrista, spiegando poi di essere diretto in studio con l’arrivo dell’autunno: “Ho messo giù qualche idea su cassetta. Quando questo bel tempo soleggiato se ne andrà e diventerà fosco, andrò in studio e le metterò giù”.

Sul tecnico del suono che assisterebbe Iommi nell’impresa, il musicista di Birmingham non ha dubbi e al pubblico di Whitley Bay fa il nome di Mike Exeter, già al lavoro con i Black Sabbath per la loro ultima fatica, “13”:

Il mio tecnico, che ho avuto con me a casa per qualsiasi cosa, ha appena fatto l'album dei Judas Priest. Ora l’ha finito e spero che inizieremo insieme e metteremo giù qualche idea. Non so ancora cosa sarà, se magari sarà un disco strumentale. Sono stato contattato da molte personse per fare qualcosa con loro.

I Black Sabbath non hanno, in ogni caso, abbandonato i pensieri di Tony Iommi, che, progetti legati alla sua carriera solista a parte, si sta dedicando al remix di “Forbidden”, l’album del 1995 della formazione heavy metal britannica che lo scorso anno ha posato definitivamente – o quasi - gli strumenti. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.