Believe sta cambiando il suo ruolo all'interno dell'industria musicale

Believe sta cambiando il suo ruolo all'interno dell'industria musicale

La società francese Believe è conosciuta come un servizio di distribuzione di musica digitale...ma sembra che qualcosa potrà cambiare nel prossimo futuro.

La scorsa settimana, infatti, Believe ha acquistato una quota del 49% di Tôt ouard, la seconda più grande etichetta indipendente in Francia dopo Because Music (secondo ‘Music Business Worldwide’ il prezzo pagato sarebbe costato a Believe una somma a sette cifre).

Tôt ouard – il cui catalogo include cantautori francesi come Vianney, Vincent Delerm e ShakaPonk - non è solo un'etichetta, ma opera anche nel live booking, nelle registrazioni musicali e nell’editoria. Inoltre, tre anni fa, Believe ha acquisito la piattaforma di aggregazione digitale statunitense, TuneCore, che ora si trova in concorrenza diretta con Spotify, dopo che lo scorso mese la società svedese ha lanciato il proprio tool per la distribuzione diretta degli utenti.

L'amministratore delegato di Believe, Denis Ladegaillerie, in un'intervista, ha spiegato che solo il 30% delle entrate di Believe quest'anno derivano da accordi di distribuzione pura con artisti e etichette. L'altro 70% arriverà da accordi di ‘servizi per artisti e sviluppo di artisti’, in base ai quali Believe investe in costi di registrazione e marketing per artisti, dopo di che il profitto viene diviso con gli stessi (tenendo anche conto dei loro diritti d'autore).

Qui potete leggere l’intera intervista.

Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.